Discussion:
PSoC ed elettronica analogica
(too old to reply)
Alan Turing
2010-01-27 12:59:09 UTC
Permalink
Tornando alle cose amene,

ho trovato a questo indirizzo (http://www.electronics-tutorials.ws/opamp/opamp_1.html) un'introduzione a mio parere ben fatta sugli amplificatori operazionali.

E' scritta in modo semplice, chiaro e facendo ricorso alla giusta quantità di matematica (riesce a trattare l'integratore senza ricorrere al laplaciano !-)

Purtroppo è scritta in Inglese: di Italiano non sono riuscito a trovare nulla di decente: o monnezza indegna o corsi universitari.

Magari a qualcuno può tornare utile.

psocvic





[Sono state eliminare la parti non di testo del messaggio]



------------------------------------
Ivan De Cesaris
2010-01-27 13:03:47 UTC
Permalink
provo a tornare serio anche io.

Per lavoro ho sempre usato questo, per chi ha la pazienza di sfogliare 400 e
passa pagine .pdf questa e' da molti considerata la "Bibbia" dell'opamp, con
algebra alla portata di chiunque, e praticamente tutte le configurazioni
possibili con opamp. Mi direte che e' in inglese, ma purtroppo in italiano
non ci sono testi analoghi.

Opamps for Everyone (Texas Instruments)
http://focus.ti.com/lit/an/slod006b/slod006b.pdf

(sapevatelo).

iv
Post by Alan Turing
Tornando alle cose amene,
ho trovato a questo indirizzo (
http://www.electronics-tutorials.ws/opamp/opamp_1.html) un'introduzione a
mio parere ben fatta sugli amplificatori operazionali.
E' scritta in modo semplice, chiaro e facendo ricorso alla giusta quantità
di matematica (riesce a trattare l'integratore senza ricorrere al laplaciano
!-)
Purtroppo è scritta in Inglese: di Italiano non sono riuscito a trovare
nulla di decente: o monnezza indegna o corsi universitari.
Magari a qualcuno può tornare utile.
psocvic
[Sono state eliminare la parti non di testo del messaggio]



------------------------------------
Alan Turing
2010-01-27 13:08:49 UTC
Permalink
Bellissimo !

Persino le indicazioni su come progettare il PCB !

commossovic




________________________________
Da: Ivan De Cesaris <ivan.decesaris-***@public.gmane.org>
A: roboteck-***@public.gmane.org
Inviato: Mer 27 gennaio 2010, 14:03:47
Oggetto: Re: [roboteck] PSoC ed elettronica analogica


provo a tornare serio anche io.

Per lavoro ho sempre usato questo, per chi ha la pazienza di sfogliare 400 e
passa pagine .pdf questa e' da molti considerata la "Bibbia" dell'opamp, con
algebra alla portata di chiunque, e praticamente tutte le configurazioni
possibili con opamp. Mi direte che e' in inglese, ma purtroppo in italiano
non ci sono testi analoghi.

Opamps for Everyone (Texas Instruments)
http://focus. ti.com/lit/ an/slod006b/ slod006b. pdf

(sapevatelo) .

iv
Post by Alan Turing
Tornando alle cose amene,
ho trovato a questo indirizzo (
http://www.electron ics-tutorials. ws/opamp/ opamp_1.html) un'introduzione a
mio parere ben fatta sugli amplificatori operazionali.
E' scritta in modo semplice, chiaro e facendo ricorso alla giusta quantità
di matematica (riesce a trattare l'integratore senza ricorrere al laplaciano
!-)
Purtroppo è scritta in Inglese: di Italiano non sono riuscito a trovare
nulla di decente: o monnezza indegna o corsi universitari.
Magari a qualcuno può tornare utile.
psocvic
[Sono state eliminare la parti non di testo del messaggio]







[Sono state eliminare la parti non di testo del messaggio]



------------------------------------
Marco d'Ambrosio
2010-01-27 14:10:53 UTC
Permalink
Post by Ivan De Cesaris
questa e' da molti considerata la "Bibbia" dell'opamp
Opamps for Everyone (Texas Instruments)
http://focus.ti.com/lit/an/slod006b/slod006b.pdf

Confermo, è un ottimo testo.

Ciao

Marco "the robopedia" d'Ambrosio

"Keep Your Mind Wide Open "



------------------------------------
antenorebynight
2010-01-27 22:38:46 UTC
Permalink
Post by Ivan De Cesaris
provo a tornare serio anche io.
Per lavoro ho sempre usato questo, per chi ha la pazienza di sfogliare 400 e
passa pagine .pdf questa e' da molti considerata la "Bibbia" dell'opamp, con
algebra alla portata di chiunque, e praticamente tutte le configurazioni
possibili con opamp. Mi direte che e' in inglese, ma purtroppo in italiano
non ci sono testi analoghi.
Opamps for Everyone (Texas Instruments)
http://focus.ti.com/lit/an/slod006b/slod006b.pdf
(sapevatelo).
Interessante!!!
Ora servirebbe un lettore di pdf portatile.... un ebook reader...
tipo IPAD :P
http://www.apple.com/ipad/



------------------------------------
Marco d'Ambrosio
2010-01-28 06:13:38 UTC
Permalink
Post by antenorebynight
Ora servirebbe un lettore di pdf portatile.... un ebook reader...
tipo IPAD :P
Definire l'iPad un ebook reader è un pochino tirata per i capelli come come definizione, sicuramente è in grado di
visulizzare i pdf e altri formati, ma non è certo pratico da leggere come un vero ebook reader con schermo eInk.
Dal mio punto di vista l'iPad è un iPod passato sotto uno schiacciasassi :-)

Ciao

Marco d'Ambrosio m.dambrosio-***@public.gmane.org



------------------------------------
Roberto D'Amico
2010-01-28 08:13:23 UTC
Permalink
Post by Marco d'Ambrosio
Post by antenorebynight
Ora servirebbe un lettore di pdf portatile.... un ebook reader...
tipo IPAD :P
Definire l'iPad un ebook reader è un pochino tirata per i capelli come come definizione, sicuramente è in grado di
visulizzare i pdf e altri formati, ma non è certo pratico da leggere come un vero ebook reader con schermo eInk.
Dal mio punto di vista l'iPad è un iPod passato sotto uno schiacciasassi :-)
No Marco cosa dici!
Si vede che non sei aggiornato, la storia è la seguente Jobs stava
provando un nuovo programma per ritocco fotografico con delle foto
dell'iPhone, ha allargato l'immagine ed ecco il risultato.
Ieri sera sono scappati tutti i servizi andati sui vari TG, li beccavo
sempre alla fine, ma da quello che ho visto è proprio un iPhone
allargato, stessa interfaccia, stesso tutto, non mi sembra tutta
questa grande rivoluzione di cui si vociferava da giorni.

Mi ricorda un po' la barzelletta dell'invenzione del fucile quando il
tipo gli fa "allungami la pistola!" :-D

73 de IWØGTF op. Bobbo

/* ----------------------------
http://www.it-robotix.net

"Ci sono 10 categorie di persone al mondo: quelle che capiscono il
sistema binario e quelle che non lo capiscono."
---------------------------- */


------------------------------------
guiott
2010-01-28 09:18:33 UTC
Permalink
Ragazzi, non tirate fuori semplici conclusioni su qualcosa che non conoscete abbastanza in tutte le sue implicazioni.
La nostra ML è di carattere tecnico/scientifico e quindi dovrebbe mantenere un atteggiamento di questo tipo un po' su tutti gli argomenti.

Poi si può cazzeggiare quanto vogliamo e... anzi... dobbiamo farlo se vogliamo far rimanere vivo questo bellissimo gruppo.

Quindi, per punizione, ora vi sorbite un commento del sottoscritto che sta studiando questo giocattolo e tutte le sue ricadute da molto prima che uscisse :-))
Questo per ovvie (per chi mi conosce) ragioni di lavoro.

Io amo molto il concetto dell'e-book reader stile Kindle. Come sostituto del libro, dei manuali, per portarsi appresso centinaia di pagine scritte e poterle leggere dovunque e comunque senza dover essere un "tossicodipendente della presa elettrica" come dice Zambardino nei suoi commenti su Repubblica.it sull'iPad (bellissimo quello di Zucconi, molto serioso e istituzionale quello di Ezio Mauro).
Però non si è diffuso come si credeva per due ragioni. Primo, nel mondo on-line sono pochi quelli che riescono a dettare degli standard proprietari. Amazon voleva imporre a tutti di passare per il proprio sito per comprare tutto. Questo non è piaciuto molto. La Apple ci è riuscita vendendo centinaia di milioni di applicazioni tramite l'App-Store, è una delle pochissime società in forte ascesa in borsa in questo periodo. Evidentemente Steve ha qualcosa di magico che non tutti hanno. La stessa cosa si ripeterà anche con l'iPad, come per la musica e tutto il resto che vende su iTunes Store che sembra essere attualmente uno dei maggiori introiti della Apple.
Secondo, i giornali si pubblicano se c'è la pubblicità. La pubblicità c'è se ci sono i contenuti e quindi il giornale si vende. Vi assicuro che è un equilibrio molto, molto delicato e, soprattutto, instabile. L'e-Ink non piace ai pubblicitari, è in bianco e nero e non è dinamico. Quindi anche quei pochissimi giornali italiani che uscivano su Kindle si sono ritirati.

L'iPad sta segnando una pietra miliare per quel cambiamento nell'editoria che tutti si aspettano ormai da un po'. Cambiamento che non è avvenuto con la pubblicazione dei giornali in internet. Internet non sostituisce la carta stampata, la integra. L'iPad potrebbe sostituirla, ci vorrà ancora qualche anno ma potrebbe.

Seguo un blog relativo all'editoria di una persona molto dentro la questione. Guardate cosa scrive:
How media can profit from new iPad
While it may be difficult for Apple’s new iPad to live up to the hype that accompanied its release today, there can be no doubt that this slick new device has raised the bar for interactive content delivery.
Unfortunately, as discussed previously here, most media companies already are late in developing editorial and advertising strategies to meet this new challenge.
se volete leggere tutto l'articolo:
http://newsosaur.blogspot.com/2010/01/how-media-can-profit-from-new-ipad.html

Una rivista molto prestigiosa negli USA, Sport Illustrated, ha presentato già da tempo, senza neanche conoscere l'iPad, quello che si potrebbe fare con un tablet, guardate che bello:
http://www.youtube.com/watch%3Fv=ntyXvLnxyXk

bisogna ristudiare il concetto di rivista, non si può solamente riportare le pagine stampate su uno schermo.

Non è quindi un ridimensionamento di un iPhone, non è un rimpicciolimento di un notebook, non c'entra niente con un netbook. E' un tablet, è una cosa nuova che molti seguiranno a breve. Non è una cosa per smanettoni di computer, è uno strumento per l'utente che vuole avere i suoi contenuti senza preoccuparsi troppo, senza neanche sapere quale OS c'è sotto. Un utente che se ne frega altamente di tutte le diatribe tra i vari sostenitori di un OS rispetto ad un altro: Win, Mac, Linux, CE, Symbian, Android, e che roba è? A me me piace questo :-)

Fatemi ora fare anche qualche critica.
Diamogli un po' di tempo, aspettiamo almeno la versione 2 :-)
Sicuramente è il futuro, neanche troppo lontano, e dovremmo essere già pronti ad affrontarlo, ma ancora non credo a tutte le mirabilie che vengono raccontate in una presentazione.
Se venite nella mia stanza in ufficio potete vedere una sfilza di portatili costruiti dal 1989 ad oggi che duravano neanche la metà dell'autonomia dichiarata dal costruttore se utilizzati in modo "normale". Le 10 ore dichiarate oggi per l'iPad le voglio proprio vedere. Avete presente quanto dura un iPhone se usato in buona parte delle sue funzioni (non solo per telefonare)?
Ci dobbiamo scontrare ancora con i provider di connettività e tutto il resto per avere tutte quelle belle cose tipo Sport Illustrated.
Non dico che non ci sarà, Steve Jobs vorrebbe far credere che il futuro è già oggi, io dico solamente che è domani, ma ci sarà.
Questo domani potrebbe essere 2-3-5 anni ma ci sarà. Però non è oggi.
Questo non esime gli editore dall'occuparsi sin da subito di questo "nuovo media", altrimenti saranno in ritardo quando sarà stabile, affidabile, in parole povere "utilizzabile" sul serio e tutti gli altri lo avranno già cavalcato.
Post by Roberto D'Amico
Post by Marco d'Ambrosio
Post by antenorebynight
Ora servirebbe un lettore di pdf portatile.... un ebook reader...
tipo IPAD :P
Definire l'iPad un ebook reader è un pochino tirata per i capelli come come definizione, sicuramente è in grado di
visulizzare i pdf e altri formati, ma non è certo pratico da leggere come un vero ebook reader con schermo eInk.
Dal mio punto di vista l'iPad è un iPod passato sotto uno schiacciasassi :-)
No Marco cosa dici!
Si vede che non sei aggiornato, la storia è la seguente Jobs stava
provando un nuovo programma per ritocco fotografico con delle foto
dell'iPhone, ha allargato l'immagine ed ecco il risultato.
Ieri sera sono scappati tutti i servizi andati sui vari TG, li beccavo
sempre alla fine, ma da quello che ho visto è proprio un iPhone
allargato, stessa interfaccia, stesso tutto, non mi sembra tutta
questa grande rivoluzione di cui si vociferava da giorni.
Mi ricorda un po' la barzelletta dell'invenzione del fucile quando il
tipo gli fa "allungami la pistola!" :-D
73 de IWØGTF op. Bobbo
/* ----------------------------
http://www.it-robotix.net
"Ci sono 10 categorie di persone al mondo: quelle che capiscono il
sistema binario e quelle che non lo capiscono."
---------------------------- */
___________________
http://www.guiott.com/






[Sono state eliminare la parti non di testo del messaggio]



------------------------------------
Marco d'Ambrosio
2010-01-28 09:52:07 UTC
Permalink
Post by guiott
Però non si è diffuso come si credeva per due ragioni. Primo, nel mondo on-line sono pochi quelli che riescono a
dettare degli standard >proprietari. Amazon voleva imporre a tutti di passare per il proprio sito per comprare tutto.
Non solo, voleva pure il controllo totale sul contenuto del reader, c'è stato un caso clamoroso dove Amazon ha
cancellato, tramite la connessione internet, dal Kindle un libro di cui non deteneva i diritti, ovviamente gli importi
pagati sono stati rimborsati però la cosa non è piaciuta a nessuno.
Personalmente ho avuto modo di provare il Kindle e l'ho trovato facile da usare e con un ottimo impatto visivo, la
tecnologia eInk permette una visibilità pari a quella della normale carta stampata senza affaticare la vista e con un
consumo di energia praticamente nullo, per contro è solo bianco e nero e la relativamente bassa risoluzione non permette
molti livelli di grigio.
Sicuramente l'iPad è un prodotto diverso, rivoluzionerà il mercato dei tablet pc, perchè in realtà è proprio questo, e
sicuramente venderà un numero spropositato di unità.
Per il momento l'iPad è solo un oggetto dei desideri visto che la commercializzazione avverrà nei prossimi mesi.

Sta per arrivare anche l'ebook reader di Asus con schermo oled che non è male come caratteristiche tecniche.

Ciao

Marco "the robopedia" d'Ambrosio

"Keep Your Mind Wide Open "



------------------------------------
Marco d'Ambrosio
2010-01-28 10:58:53 UTC
Permalink
Però le gabole non reggono, ecco la verità sull'iPad che dimostra al di la di ogni ragionevole dubbio come Steve Jobs ha
realizzato il prototipo e smaschera clamorosamente la farsa pubblicitaria realizzata con fotoritocco e cgi.

Loading Image...

Ciao

Marco "the robopedia" d'Ambrosio

"Keep Your Mind Wide Open "



------------------------------------
Guido Ottaviani
2010-01-28 14:00:30 UTC
Permalink
Sarà la prima generazione di applicazioni di qualità desktop per il multitouch. «Le possibilità sono infinite», nota un lettore di Arstechnica. Piacerà a chi non ama i computer, commenta un altro. Infine, su Zdnet, c’è anche quello che ha già dovuto confrontarsi con l’interrogatorio della consorte: «Perché lo vuoi? – mi ha chiesto mia moglie – Quale dei tuoi apparecchi del cavolo dovrebbe rimpiazzare?». Se sapete rispondere a questa domanda, vuol dire che avete già le idee chiare.
___________________
http://www.guiott.com/



[Sono state eliminare la parti non di testo del messaggio]



------------------------------------
Ivan De Cesaris
2010-01-28 14:12:06 UTC
Permalink
caro Guido, per par condicio riporto anchequesti altri (esilaranti, non c'e'
che dire) commenti :

"iPad <http://twitter.com/search?q=%23iPad> "la tavoletta dei desideri",
devo ricordarmi di abbassarla, dopo"

Steve Jobs: "E' meglio di un telefono!" forse voleva dire "E' meglio di una
cabina telefonica.." ma quella almeno non cerchi di metterla in tasca.

Jobs "E' magico e rivoluzionario", magico di sicuro: vendere a 500 $ un
tablet con la mem di una chiavetta USB è di sicuro una magia!

Se Jobs fondasse un partito in Italia, ci mettesse una i davanti, facesse
pagare 700E la scheda elettorale + 50E x la matita, vincerebbe le elezioni.

E comunque l’iPad pare proprio un iPhone zoommato. «Pronto?». Sarebbe
comodo come telefonare con la stele di Rosetta.



e via dicendo

iFeynman
Sarà la prima generazione di applicazioni di qualità desktop per il
multitouch. «Le possibilità sono infinite», nota un lettore di Arstechnica.
Piacerà a chi non ama i computer, commenta un altro. Infine, su Zdnet, c’è
anche quello che ha già dovuto confrontarsi con l’interrogatorio della
consorte: «Perché lo vuoi? – mi ha chiesto mia moglie – Quale dei tuoi
apparecchi del cavolo dovrebbe rimpiazzare?». Se sapete rispondere a questa
domanda, vuol dire che avete già le idee chiare.
___________________
http://www.guiott.com/
[Sono state eliminare la parti non di testo del messaggio]



------------------------------------
Guido Ottaviani
2010-01-28 14:21:46 UTC
Permalink
I commenti migliori sono questi:

http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/10_gennaio_28/ipad_ironie_sul_nome_e7c19d0a-0c12-11df-8679-00144f02aabe.shtml

___________________
http://www.guiott.com/






------------------------------------
Marco d'Ambrosio
2010-01-28 14:26:31 UTC
Permalink
Post by Guido Ottaviani
I commenti migliori sono questi
Prova ad andare vedere su punto informatico i commenti in calce all'articolo sulla presentazione, stamattina erano quasi
700 e lo hanno massacrato sotto tutti i punti di vista.

Ciao

Marco "the robopedia" d'Ambrosio

"Keep Your Mind Wide Open "



------------------------------------
Guido Ottaviani
2010-01-27 13:14:24 UTC
Permalink
Bellissimo!
Adesso non ci sono più scuse, tutti possono usare i PSoC :-)))))


___________________
http://www.guiott.com/
Post by Alan Turing
Tornando alle cose amene,
ho trovato a questo indirizzo (http://www.electronics-tutorials.ws/opamp/opamp_1.html) un'introduzione a mio parere ben fatta sugli amplificatori operazionali.
E' scritta in modo semplice, chiaro e facendo ricorso alla giusta quantità di matematica (riesce a trattare l'integratore senza ricorrere al laplaciano !-)
Purtroppo è scritta in Inglese: di Italiano non sono riuscito a trovare nulla di decente: o monnezza indegna o corsi universitari.
Magari a qualcuno può tornare utile.
psocvic
[Sono state eliminare la parti non di testo del messaggio]
[Sono state eliminare la parti non di testo del messaggio]



------------------------------------
Alan Turing
2010-01-27 13:27:24 UTC
Permalink
Occhio, siamo Italiani: il primo corso avanzato di scuse lo teniamo alla levatrice quando ci presentiamo in ritardo all'appuntamento con le doglie di mamma !-)))

cinicovic




________________________________
Da: Guido Ottaviani <guido-fycqLpzTrHzQT0dZR+***@public.gmane.org>
A: roboteck-***@public.gmane.org
Inviato: Mer 27 gennaio 2010, 14:14:24
Oggetto: Re: [roboteck] PSoC ed elettronica analogica

Bellissimo!
Adesso non ci sono più scuse, tutti possono usare i PSoC :-)))))





[Sono state eliminare la parti non di testo del messaggio]



------------------------------------
Emanuele Carraro
2010-01-28 10:46:09 UTC
Permalink
sapete benissimo che non mi esimo mai dal commentare un OT :P
finalmente apple ha sfornato ciò che mancava: la definizione di ipad (nome obrobrioso eh) può essere quella di libro elettronico, o meglio electronic book. in 700 grammi di peso c'è tutto quello che serve a chi sbava per un macbook air ma non se lo può, o vuole, permettere.
certo, ci sarà anche di più, apple ci ha abituato ad aggiungere stupide features solo per vendere le versioni 2.0 e 3.0 dei sui fantastici dispositivi. 2.0? fotocamera (schifosa), 3.0 gps integrato.
l'ipad è il libro perfetto, ebook reader a COLORI dalla infinita (si dice) autonomia (aspettando gli oled) connettività 3g per un internet senza confini, permetterà a giornalisti e scrittori di avere un ufficio in mano (ma pensate ai blogger che in qualunque posto si trovino potranno scrivere, leggere, pubblicare), e poi ovviamente il futuro di una stampa digitale non è più fuori portata.
certo, abbonamento 3g internet a parte, il prezzo è interessante per chi, ripeto, vuole un macbook air ma non se lo può permettere. sarà da trattare coi guanti di gomma perché uno schermo del genere si spaccherà alla prima caduta... non mi è altresì chiaro se ci si può telefonare...
forse io una porta usb ce l'avrei fatta stare, ma magari lo metteranno come accessorio ed è anche vero che il cavetto usb uno ce lo può avere sempre dietro, ammesso che sia possibile gestire almeno file di testo (txt, doc, rtf, o magari html)
passo e chiudo per i prossimi 2 mesi :)
E.
Post by guiott
Post by guiott
Però non si è diffuso come si credeva per due ragioni. Primo, nel
mondo on-line sono pochi quelli che riescono a
Post by guiott
dettare degli standard >proprietari. Amazon voleva imporre a tutti
di passare per il proprio sito per comprare tutto.
Non solo, voleva pure il controllo totale sul contenuto del reader,
c'è stato un caso clamoroso dove Amazon ha
cancellato, tramite la connessione internet, dal Kindle un libro di
cui non deteneva i diritti, ovviamente gli importi
pagati sono stati rimborsati però la cosa non è piaciuta a
nessuno.
Personalmente ho avuto modo di provare il Kindle e l'ho trovato
facile da usare e con un ottimo impatto visivo, la
tecnologia eInk permette una visibilità pari a quella della
normale carta stampata senza affaticare la vista e con un
consumo di energia praticamente nullo, per contro è solo bianco e
nero e la relativamente bassa risoluzione non permette
molti livelli di grigio.
Sicuramente l'iPad è un prodotto diverso, rivoluzionerà il
mercato dei tablet pc, perchè in realtà è proprio questo, e
sicuramente venderà un numero spropositato di unità.
Per il momento l'iPad è solo un oggetto dei desideri visto che la
commercializzazione avverrà nei prossimi mesi.
Sta per arrivare anche l'ebook reader di Asus con schermo oled che
non è male come caratteristiche tecniche.
Ciao
Marco "the robopedia" d'Ambrosio
"Keep Your Mind Wide Open "
------
[1]
?subject=Re:[roboteck] [OT] iPad\',\'\',\'\',\'\')
[2]
ps.com?subject=Re:[roboteck] [OT] iPad\',\'\',\'\',\'\')
[3]
http://it.groups.yahoo.com/group/roboteck/message/55663;_ylc=X3oDMTM1Z2Yxbm
9rBF9TAzk3NDkwNDg3BGdycElkAzE1MzE2NTMEZ3Jwc3BJZAM1NTkwMTg2MTcEbXNnSWQDNTU3M
jAEc2VjA2Z0cgRzbGsDdnRwYwRzdGltZQMxMjY0NjcyMzk2BHRwY0lkAzU1NjYz[4]
http://it.groups.yahoo.com/group/roboteck/members;_ylc=X3oDMTJlZm5mZjZlBF9T
Azk3NDkwNDg3BGdycElkAzE1MzE2NTMEZ3Jwc3BJZAM1NTkwMTg2MTcEc2VjA3Z0bARzbGsDdm1
icnMEc3RpbWUDMTI2NDY3MjM5Ng--?o=6[5]
http://it.groups.yahoo.com/group/roboteck;_ylc=X3oDMTJkbDgyMzQyBF9TAzk3NDkw
NDg3BGdycElkAzE1MzE2NTMEZ3Jwc3BJZAM1NTkwMTg2MTcEc2VjA3Z0bARzbGsDdmdocARzdGl
tZQMxMjY0NjcyMzk2[6]
http://it.groups.yahoo.com/group/roboteck/post;_ylc=X3oDMTJkOThyM2FtBF9TAzk
3NDkwNDg3BGdycElkAzE1MzE2NTMEZ3Jwc3BJZAM1NTkwMTg2MTcEc2VjA2Z0cgRzbGsDbnRwYw
RzdGltZQMxMjY0NjcyMzk2[7] http://www.roboteck.org/faq/faq.htm
[8]
http://it.groups.yahoo.com/;_ylc=X3oDMTJjcWl2OWNwBF9TAzk3NDkwNDg3BGdycElkAz
E1MzE2NTMEZ3Jwc3BJZAM1NTkwMTg2MTcEc2VjA2Z0cgRzbGsDZ2ZwBHN0aW1lAzEyNjQ2NzIzO
TY-[9]
http://webmail.katamail.com/javascript:top.opencompose(\'roboteck-tradition
[10]
hoogroups.com?subject=Distribuzioneemail: Riassunto\',\'\',\'\',\'\')
[11]
http://webmail.katamail.com/javascript:top.opencompose(\'roboteck-unsubscri
[12] http://it.docs.yahoo.com/info/utos.html
---- Nuova grafica e nuove funzionalità! Crea subito Gratis la tua nuova Casella di Posta Katamail


------------------------------------
Emanuele Carraro
2010-01-28 14:37:16 UTC
Permalink
ma io non capisco, volete mettere la possibilità di realizzare uno dei più grandi sogni dell'uomo?
avere una intera biblioteca in mano,portare sempre con se la conoscenza, poterci leggere il giornale e di essere sempre a contatto con il mondo della rete.
certo, una volta il più grande sogno dell'uomo poteva essere procacciarsi la cena, o imparare a leggere, dominare il mondo o scoprire l'america, andare sulla luna o annientare lo spettro catto-comunista.
ma i tempi cambiano...
cavolo, io grazie al mitico stevenlob ho in 4 giga più di 3600 ebook in vari formati e mi leggo i miei bei libricini sulla PSP
sull'i-partito (lo chiamerei forza-apple) mi trovi d'accordo, visto come è messa l'italia :v

baci ed abbracci aus Berlin
E.
Post by Ivan De Cesaris
caro Guido, per par condicio riporto anchequesti altri (esilaranti, non
c'e'
"iPad <http://twitter.com/search?q=%23iPad>
"la tavoletta dei desideri",
devo ricordarmi di abbassarla, dopo"
Steve Jobs: "E' meglio di un telefono!" forse voleva dire
"E' meglio di una
cabina telefonica.." ma quella almeno non cerchi di metterla in tasca.
Jobs "E' magico e rivoluzionario", magico di sicuro: vendere a
500 $ un
tablet con la mem di una chiavetta USB � di sicuro una magia!
Se Jobs fondasse un partito in Italia, ci mettesse una i davanti, facesse
pagare 700E la scheda elettorale + 50E x la matita, vincerebbe le elezioni.
E comunque l�iPad pare proprio un iPhone zoommato. «Pronto?».
Sarebbe
comodo come telefonare con la stele di Rosetta.
e via dicendo
iFeynman
.com> ha
Sar� la prima generazione di applicazioni di
qualit� desktop per il
multitouch. «Le possibilit� sono
infinite», nota un lettore di Arstechnica.
Piacer� a chi non ama i computer, commenta un altro.
Infine, su Zdnet, c��
anche quello che ha gi� dovuto confrontarsi con
l�interrogatorio della
consorte: «Perch� lo vuoi? � mi ha chiesto mia
moglie � Quale dei tuoi
apparecchi del cavolo dovrebbe rimpiazzare?».
Se sapete rispondere a questa
domanda, vuol dire che avete gi� le idee chiare.
___________________
http://www.guiott.com/
[Sono state eliminare la parti non di testo del messaggio]
------------------------------------
www.roboteck.org
http://www.roboteck.org/faq/faq.htm
Link utili di Yahoo! Gruppi
http://it.groups.yahoo.com/group/roboteck/
Email singoli|Tradizionali
http://it.groups.yahoo.com/group/roboteck/join
(necessaria l'ID Yahoo!)
http://it.docs.yahoo.com/info/utos.html
---- Nuova grafica e nuove funzionalità! Crea subito Gratis la tua nuova Casella di Posta Katamail


------------------------------------
Ivan De Cesaris
2010-01-28 14:43:06 UTC
Permalink
cosa c'e' di cosi rivoluzionario ? non lo puoi gia' fare con un netbook ? e
col netbook ci puoi pure collegare un ICD2 :-) o un PSoC programmer :D

a prescindere dalla bellezza in se dell'oggetto che non si discute, ma dove
e' la sensazionalita' del prodotto ?

di sicuro sarebbe bello sostituire un giorno il mio pc con un bello schermo
touch, questo lo ammetto (senza tastiera fisica si potra' scrivere poi cosi
veloce ? )

iv.

Il giorno 28 gennaio 2010 15.37, Emanuele Carraro
Post by Emanuele Carraro
ma io non capisco, volete mettere la possibilità di realizzare uno dei più
grandi sogni dell'uomo?
avere una intera biblioteca in mano,portare sempre con se la conoscenza,
poterci leggere il giornale e di essere sempre a contatto con il mondo della
rete.
certo, una volta il più grande sogno dell'uomo poteva essere procacciarsi
la cena, o imparare a leggere, dominare il mondo o scoprire l'america,
andare sulla luna o annientare lo spettro catto-comunista.
ma i tempi cambiano...
cavolo, io grazie al mitico stevenlob ho in 4 giga più di 3600 ebook in
vari formati e mi leggo i miei bei libricini sulla PSP
sull'i-partito (lo chiamerei forza-apple) mi trovi d'accordo, visto come è
messa l'italia :v
baci ed abbracci aus Berlin
E.
[Sono state eliminare la parti non di testo del messaggio]



------------------------------------
Marco d'Ambrosio
2010-01-28 14:51:02 UTC
Permalink
Post by Ivan De Cesaris
di sicuro sarebbe bello sostituire un giorno il mio pc con un bello schermo
touch, questo lo ammetto (senza tastiera fisica si potra' scrivere poi cosi
veloce ? )
Questo lo puoi fare pure domattina, dai un'occhiata ai nuovi netbook Asus con touch screen e tastiera/mouse wireless per
quando serve.

Ciao

Marco "the robopedia" d'Ambrosio

"Keep Your Mind Wide Open "



------------------------------------

Continue reading on narkive:
Loading...